martedì 26 maggio 2015

Serenissima Ristorazione e Mario Putin salutano il Giro d’Italia

Vicenza - Anche Serenissima Ristorazione ha voluto salutare il Giro d’Italia che venerdì 22 maggio è passato, con la 13a tappa Montecchio/Jesolo, proprio davanti alla sede sociale di Viale della Scienza.
Al passaggio della carovana, il personale della società guidata dal Presidente Mario Putin ha voluto esprimere con la propria presenza tutto l'entusiasmo e la simpatia nei confronti dei corridori e di una manifestazione non solo sportiva ma anche culturale orgoglio dell’Italia e di tutti gli Italiani.

Serenissima Ristorazione, azienda inclusa dal Luglio 2010 nel Repertorio delle Imprese impegnate nella Responsabilità Sociale conseguendo la certificazione secondo lo standard SA 8000, si sente molto vicina e ha fatto propri i "veri valori" che rappresentano questo magnifico sport, come espresso nelle Premesse del Codice Etico del Ciclismo:

  • Lo sport del ciclismo è strumento sociale, educativo e culturale;
  • Valori etici irrinunciabili del ciclismo sono quelli di solidarietà e lealtà fra gli atleti, di rispetto per le regole, di imparzialità e regolarità delle competizioni; 
  • Il ciclismo deve tutelare e promuovere le qualità morali e materiali degli sportivi, in particolare dei giovani, nonché migliorare e sviluppare in maniera armonica la personalità degli atleti;
  • Il ciclismo deve proteggere e curare la vita e l'integrità fisica degli atleti;
  • Lo spirito di competizione agonistica e la ricerca del risultato sportivo sono valori perseguiti dal ciclismo, ma devono essere subordinati al rispetto dei valori fondamentali, in particolare al rispetto degli obiettivi di educazione, fisica e morale, degli atleti.

Nessun commento:

Posta un commento